Un'opera «inutile per Torino e per l'Italia», le cui risorse andrebbero

Un'opera «inutile per Torino e per l'Italia», le cui risorse andrebbero investite meglio. A poche settimane dalla ratifica definitiva dei trattati internazionali per il tunnel euroalpino Lyoin-Turin, la Torino pentastellata ribadisce il proprio no alla nuova linea ferroviaria ad alta velocità. E, tra le polemiche, annuncia l'intenzione di abbandonare l'Osservatorio sulla Tav. Un atto politico dagli effetti puramente simbolici ma che, alla vigilia dell'arrivo sotto la Mole del leader Beppe Grillo, conferma la «storica» contrarietà al...
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME