Nozze gay all'estero, bocciato Alfano

Due anni fa l'allora sindaco Giuliano Pisapia aveva fatto trascrivere nel registro Anagrafe di Milano i matrimoni gay celebrati all'estero. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano aveva ordinato ai prefetti di annullare quelle trascrizioni.Ieri il Consiglio di Stato ha ritenuto «illegittimi, per incompetenza, i decreti dei prefetti che nel 2014 hanno annullato gli atti con cui i sindaci di Milano e di Udine avevano trascritto nei registri dello stato civile tredici matrimoni contratti all'estero da persone dello stesso sesso». È quanto è...
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME