Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Sabato 24 Giugno 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Cara Delevingne calva: il nuovo look sul red carpet è estremo

COMMENTA
Cara Delevingne calva: il nuovo look sul red carpet è estremo

Lunedì 8 Maggio 2017, 20:03

Cara Delevingne ha dato un taglio, ma questa volta non con la moda, ma ha letteralmente passato il rasoio. L'ex modella inglese, da qualche stagione nuova musa del grande schermo, per esigenze di copione, ha detto addio alla sua folta chioma bionda per adottare un taglio estremo, ultracorto, con il quale ha debuttato qualche giorno fa al Met Gala, l'evento di moda più glamour dell'anno.
 
  Un look che non è certo passato inosservato (la testa rasata, per l'occasione, era stata pennellata d'argento, stessa nuance scelta per il tailleur haute couture di Chanel, ndr) e che l'ex supertop ha sfoggiato anche ieri sera sul red carpet degli Mtv Movie and Tv Awards, scatenando una valanga di commenti e critiche sui social. "E' estenuante sentirsi dire cosa è bello - si è sfogata Delevingne su Instagram - Sono stanca della società che definisce per noi i canoni di bellezza. Toglietevi i vestiti, rimuovete il trucco, tagliate i capelli. Cancellate tutti i beni materiali. Chi siamo? Come si definisce la bellezza? Cos'è che è davvero bello?".  Cara si è avvicinata gradualmente al suo nuovo beauty look. Dopo il caschetto platino, l'ex modella aveva optato per un pixie cut rosa prima di passare l'undercut, in vista della prossima pellicola che la vede protagonista 'Life in a Year', nella quale interpreta una ragazza malata di cancro. Nata in una famiglia appartenente all'upper class londinese, con antenati blasonati, e Joan Collins per madrina, nel 2011, ancora adolescente, toccò le vette del successo grazie alla campagna pubblicitaria di Burberry che le fece guadagnare in breve tempo la fama internazionale.  Tanto da rendere facile il paragone con Kate Moss, della quale era stata designata come la nuova erede. Fino all'addio alle passerelle, pronunciato due anni fa. Da allora è iniziata la sua seconda vita sul grande schermo, dove ha interpretato diversi film, da 'Anna Karenina' (2012) a 'Città di carta' (2015?, passando per 'Suicide Squad' (2016), 'Tulip Fever' (2017) e Valérian e la città dei mille pianeti' di Luc Besson (2017).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti