Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Venerdì 26 Agosto 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Arisa, critiche per il look al Festival, lei risponde:
"Ecco perché mi vesto così"

2 COMMENTI
Arisa, critiche per il look al Festival, lei risponde:
"Ecco perché mi vesto così"

Domenica 21 Febbraio 2016, 11:01

"Non mi piace essere toccata o baciata". Così Arisa al settimanale Grazia non smette di stupire. La cantante al festival di Sanremo ha saputo mostrare un'ennesima versione di se stessa.  Arisa torna sulle tante critiche ricevute riguardo l'abbigliamento sfoggiato a Sanremo: "Nel tempo ho capito che la mia sicurezza non arriva dalla sensualità, ma dalla creatività. Più un abito rispecchia la mia vera essenza, più sono felice".  Ma al Festival la legano anche e soprattutto bei ricordi: "E' stato bello ritrovarsi. Mi piacerebbe che fosse così tutto l’anno, vedere i colleghi, gli amici così come accade qui. È bella la tensione che c’è quando sei tanto impegnato nella tua passione".  "Oggi ci siamo, domani chissà", aggiunge Arisa. "Preferisco mostrarmi per quello che sono, quel che canto è davvero dedicato alla gente. Non voglio avere filtri con le persone. Non mi piace essere toccata, o baciata, è vero, ma l’amore che provo quando faccio qualcosa per gli altri è grande". E, dopo aver affermato di credere alla reincarnazione, conclude: "Crede che io sia un po’ matta? Morgan me lo dice sempre".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



2 commenti presenti
meglio lei che chi si sveste per farsi notare. Se a lei piace vestirsi così per me non ha importanza, lei è una cantante, non una modella, deve essere giudicata per come canta , no per come si veste.
Commento inviato il 2016-02-21 18:35:19 da carotagialla
Nessun problema: non crediamo ci siano folle che desiderano toccarla o baciarla.
Commento inviato il 2016-02-21 14:17:45 da Forzanovista

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui