L'imprenditore muore e lascia un milione e mezzo ai dipendenti

Sorpresa in busta paga, imprenditore muore
e lascia un milione e mezzo ai dipendenti -Foto

È morto lo scorso giugno Piero Macchi, a 87 anni, ma prima di andarsene ha disposto nel suo testamento una donazione da un milione di euro al personale della sua azienda, la Enoplastic di Bodio Lomnago, nel Varesotto.



Il premio, spartito tra i 280 dipendenti con importi che variano a seconda dell'anzianità e del livello di servizio, è arrivato in una busta a dicembre, come riportano oggi alcuni quotidiani. Gli stessi lavoratori hanno reso pubblica la busta, alla quale era allegata anche una lettera in cui moglie di Macchi, che ricorda il marito e il profondo legame con i suoi dipendenti. La Enoplastic, fondata nel 1957 e oggi leader nel settore di capsule e chiusure per bottiglie di vino, conta 280 dipendenti e quattro filiali in Spagna, Nuova Zelanda, Australia e Stati Uniti.
Sabato 9 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2016 11:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME