Palla, la cagnolina ridotta così dalla cattiveria
umana: "Non si capisce più la razza"

Palla, la cagnolina ridotta così dalla cattiveria
umana: "Non si capisce più la razza" -Foto

ORISTANO - Guardando queste foto ci rendiamo conto, ancora una volta, dell'enorme cattiveria umana. Gli occhi di questa cagnolina parlano chiaro: è delusa dall'umanità inesistente di alcune persone e dalla brutalità con la quale vengono compiute alcune azioni senza senso alcuno.



La povera bestiola ha rischiato di venire decapitato da un laccio di nylon, che qualche crudele essere ha pensato bene di legargli intorno al collo. Fortunatamente il veterinari della clinica 'Duemari' di Oristano l'hanno tratta in salvo e la stanno curando: non sono riusciti a capire di che razza fosse, dato che il laccio era stretto talmente forte che ha causato un gonfiore eccessivo del muso.

Proprio per questo motivo, i veterinari che gli hanno salvato la vita, hanno deciso di chiamarla scherzosamente 'Palla': la sua storia, sbarcata su Facebook, ha scatenato una vera e propria gara di solidarietà tra utenti per sostenere economicamente le cure per la cagnolina.
Martedì 26 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 19:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2016-01-27 06:22:18
ma perchè tanta malvagità???? queste sciocche persone si sentono realizzate quando compiono queste cose orribili????devono farsi curare in psichiatria
2016-01-26 20:35:03
La stupidità e la crudeltà umana non ha limite. Come quei due dementi che su una barca, nel periodo di capodanno, hanno preso un airone e dopo avergli sistemato un petardo in corpo lo hanno liberato facendolo esplodere in volo. Questi incivili, se presi meriterebbero delle pene esemplari.
2016-01-26 13:55:25
poverino @romana64 concordo non si fanno queste cose !!! poveri animali
2016-01-26 11:40:58
povero tesorino certa persone meritano una punizione esemplare....
DALLA HOME