Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Sabato 3 Dicembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Ragazzino di 12 anni lascia la scuola kamikaze
e si consegna alla polizia: era stato venduto

COMMENTA
Ragazzino di 12 anni lascia la scuola kamikaze
e si consegna alla polizia: era stato venduto

Sabato 28 Novembre 2015, 19:46

KABUL - Un bambino afghano di 12 anni si è consegnato alla polizia della provincia settentrionale di Faryab sostenendo di essere fuggito da un campo dei talebani dove veniva addestrato a forza per diventare un kamikaze insieme ad altri sei suoi coetanei.   Di nome Zekirya, riferisce oggi Tolo tv, il piccolo era stato venduto dal padre ai talebani per 700.000 afghani (quasi 10.000 euro), ma dopo alcuni mesi è riuscito a fuggire dall'accampamento dove avveniva l'addestramento quotidiano agli attentati terroristici, prevalentemente suicidi.  «Con me - ha detto Zekirya all'emittente - c'erano altri sei bambini, ma io sono riuscito a scappare e mi sono arreso alla polizia del bazar di Chahar Shanbe nel distretto di Qaisar». Durante gli addestramenti, ha proseguito, «una volta ho detto loro (i talebani) che con questi attentati suicidi saremmo stati fatti a pezzi, ma loro mi hanno risposto che uccidendo i dipendenti pubblici ed i loro capi finirai sicuramente in Paradiso».  Da parte sua il capo della polizia di Faryab, Sayed Aqa Andarabi, ha indicato che gli insorti si proponevano di utilizzare Zekirya contro un funzionario locale. «Il campo di addestramento - ha infine detto - è coordinato dal comandante Mullah Qayoum. E ci sono altri sei bambini prelevati con le buone o con le cattive dai loro genitori per essere trassformati in kamikaze in erba».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui