Charlie Hebdo: "Un anno dopo l'assassino ​è ancora in libertà"

Charlie Hebdo: "Un anno dopo l'assassino
è ancora in libertà" -Foto

Nessuno ha pagato. "Un anno dopo, l'assassino è ancora in libertà". Mitraglietta sulle spalle, vestiti pieni di sangue, sguardo tra l'aggressivo e lo spaventato, dio (ma un dio generico, di tutte le religioni), dopo avere ucciso giornalisti e vignettisti di Charlie Hebdo ai primi di gennaio, non è stato ancora arrestato.



E' questa la copertina disegnata da Riss, su uno sfondo nero, del numero anniversario della strage di Charlie Hebdo in edicola il 6 gennaio, un anno dopo gli attacchi che hanno sconvolto la Francia, l'Europa e il mondo intero.
Domenica 3 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 04-01-2016 09:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME