Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Lunedì 27 Giugno 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Rc Auto, premio più alto per un milione
e mezzo di italiani nel 2016: ecco cosa cambia

COMMENTA
Rc Auto, premio più alto per un milione
e mezzo di italiani nel 2016: ecco cosa cambia

Mercoledì 6 Gennaio 2016, 10:29

Se il 2015 è stato contraddistinto da tante novità nel settore delle assicurazioni auto (prima tra tutte la smaterializzazione del contrassegno), di cui non sono ancora ben chiari gli effetti, per molti il 2016 inizia con un'amara certezza: quest'anno ben 1,5 milioni di automobilisti italiani pagheranno un premio più alto per la polizza assicurativa a causa dello scatto del famigerato bonus-malus, il meccanismo che prevede l'aumento del costo della RC Auto per chi provoca un incidente stradale con colpa. Il dato è frutto di uno studio effettuato dal preventivatore "online" Facile.it, sulla base della proiezione generale dei dati raccolti da un campione di 800.000 richieste di preventivo giunte al sito tra novembre e dicembre 2015.  Secondo l'analisi, la percentuale di automobilisti responsabili di un sinistro è stata il 4,43% del campione, che rapportata al circolante significa conseguenze negative sul premio per oltre 1,5 milioni di polizze. Le più penalizzate risultano le donne, il 5% del campione contro il 4,1% degli uomini. Per quel che riguarda l'età, i più a rischio sono gli ultrasesantenni, con il 5,39%. A livello professionale il maggior numero di aumenti interessa la categoria dei medici-infermieri (5,56%), davanti agli insegnanti (5,46%) e ai pensionati (5,45%). In base alle denunce inoltrate alle assicurazioni, nel quadro nazionale, i peggiori conducenti risultano i toscani, con il 5,88% del campione, i più virtuosi i calabresi, con il 2,91%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui